ECUBA
Teatro della Città – Orazio Torrisi
di Euripide
drammaturgia e regia di Giuseppe Argirò
con Elisabetta Arosio, Sergio Basile,Francesca Benedetti, Maria Cristina Fioretti,Gian Luigi Fogacci,Viola Graziosi, Maurizio Palladino, Graziano Piazza.

Troia è caduta e in quel lembo di terra che separa il Chersoneso dalle macerie della città, le donne di Ilio attendono la sorte riservata ai vinti. Nella terra di Tracia i Greci aspettano venti propizi alla navigazione, che potrà essere ripresa solo dopo il sacrificio di Polissena, superstite principessa troiana. La vittima immolata dagli Achei costituirà l’ estremo onore riservato ad Achille e favorirà il viaggio di ritorno. Ecuba, la regina di Troia, dovrà subire questa decisione, frutto dell’orrore del conflitto. La moglie di Priamo dovrà assistere a quest’ennesimo scempio in terra di Tracia, dove il più giovane dei suoi figli, Polidoro, è stato ucciso dal re Polimestore, al quale il ragazzo era stato affidato con un’ingente quantità d’oro nel tentativo di salvarlo.Questi i presupposti dell’ azione drammatica che alimentano il dolore e i propositi di vendetta di Ecuba.